Sanità animale

animali
ELENCO STRUTTURE
Uffici
Il Servizio di Sanità Animale è una Struttura organizzativa prevista dal Servizio Sanitario Nazionale, inserita nell’ambito del Dipartimento di Prevenzione.
La finalità principale è rappresentata dalla tutela della salute animale in particolare attraverso la prevenzione e il controllo delle zoonosi (malattie trasmissibili tra gli animali e l’uomo) e di altre malattie animali trasmissibili.
Detta finalità è a sua volta strettamente correlata con la sicurezza degli alimenti di origine animale e con la tutela della salute umana in sintonia con la strategia denominata “One health” (una sola salute) che prevede un approccio integrato tra la sanità pubblica veterinaria, la sanità pubblica, la tutela dell’ambiente (biodiversità compresa), l’agricoltura.
La tutela della salute e del benessere degli animali concorre pertanto ad assicurare un livello elevato di sanità pubblica e di sicurezza alimentare oltre che influire in maniera significativa su diversi aspetti economici, sociali, culturali e ambientali.

Responsabile
Dr. Mario Ignazio Lai
Poliambulatorio di Sanluri via Bologna, 13 sottopiano, ala C
tel. 070 9359500 - fax 070 9359504

Mail: marioignazio.lai@atssardegna.it
Mail: sanitaanimale.sanluri@atssardegna.it
PEC: sanita.animale@pec.aslsanluri.it



Cosa offre
Attuazione dei “Controlli Ufficiali” negli allevamenti, in veste di “Autorità Competente”, per l’accertamento dello stato di salute degli animali produttori di alimenti e per la verifica della conformità alla normativa in materia di salute e benessere degli animali, secondo quanto riportato in specifici programmi comunitari, nazionali, regionali per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive e diffusive degli animali considerate dal legislatore ad alto rischio (per diversi aspetti di natura biologica come per esempio le zoonosi, o perché a forte impatto economico-commerciale sulla produzione zootecnica in termini quantitativi e qualitativi – malattie soggette a notifica obbligatoria). Particolare interesse rivestono i piani di prevenzione della Tubercolosi, Brucellosi, Leucosi, BSE, Scrapie, Influenza aviaria, Salmonellosi, Peste Suina Classica , Peste Suina Africana, Malattia Vescicolare del Suino, Febbre Catarrale degli Ovini o Blue Tongue, Anemia Infettiva Equina, West Nile.
Attuazione delle misure di prevenzione e controllo delle malattie animali trasmissibili anche nelle specie animali non coinvolte nella produzione di alimenti (animali d’affezione, animali selvatici e sinantropi);
Controlli ufficiali sulle movimentazioni degli animali e rilascio dei certificati sanitari, quando dovuti, per l’invio degli animali ai macelli, mercati, fiere o ad altri allevamenti;
Accertamenti sanitari e certificazioni su richiesta e nell'interesse dei privati o su richiesta da parte di pubbliche amministrazioni;
Predisposizione e gestione dei sistemi di risposta alle emergenze sanitarie veterinarie, sia epidemiche che non epidemiche;
Assicurare l’affidabilità e la completezza del “Sistemo Informativo Veterinario” del Ministero della Salute in particolare della Banca Dati Nazionale (BDN) dell’anagrafe zootecnica quale unica fonte ufficiale del patrimonio zootecnico, nodo principale della rete di epidemiosorveglianza, strumento di certificazione sanitaria degli allevamenti, fondamento per la rintracciabilità degli animali destinati alla produzione alimentare o di interesse zootecnico e presupposto informativo per la programmazione in campo sanitario e in campo agricolo (una sorta di “fascicolo sanitario elettronico” della sanità pubblica veterinaria).
Informazione e comunicazione ai cittadini sulle tematiche di sanità pubblica veterinaria.
Concorso al miglioramento della qualità nei processi produttivi riguardanti le produzioni zootecniche e alla valorizzazione dei prodotti locali, attraverso la stretta collaborazione con gli Operatori del Settore Alimentare e con altri portatori di interesse (rintracciabilità degli animali produttori di alimenti, promozione e applicazione di elevati standard di qualità previsti dalla normativa sanitaria, promozione del conseguimento di elevati livelli di biosicurezza, attuazione delle attività sanitarie e informative per l’acquisizione e il mantenimento delle “qualifiche sanitarie” necessarie a garantire il libero commercio di animali e alimenti di origine animale).

Tutte le aree di intervento e i processi del Servizio sono riconducibili ai “Livelli Essenziali di Assistenza” dell’ ”Assistenza Sanitaria Collettiva in ambiente di vita e di lavoro“ di cui al DPCM 29 novembre 2001 e successive modifiche, a quanto definito dal quadro giuridico vigente in materia di sanità pubblica veterinaria e ad atti di programmazione di diverso livello istituzionale tra i quali, in particolare, il Piano Nazionale Integrato di controllo pluriennale (PNI), il correlato “Piano Regionale Integrato dei Controlli ufficiali sulla sicurezza alimentare” (PRIC) e il Piano Regionale della Prevenzione (PRP).

Report attività anno 2017 [file.word]

Patrimonio zootecnico di riferimento della ASSL di Sanluri

Ufficio Anagrafe Zootecnica

Documenti Sanità Animale

Pagine informative e anagrafe per allevatori


Adempimenti allevamento apistico
Adempimenti allevamento avicolo
Adempimenti allevamento dei bovini
Adempimenti allevamento ovino e caprino
Adempimenti allevamento dei suini 1
Adempimenti allevamento dei suini 2
Adempimenti allevamento equino


Modulistica sanità animale
Visualizza la pagina

Informazioni di Sanità pubblica veterinaria


Febbre del Nilo
Pagina informativa sulla Febbre del Nilo occidentale (West Nile Disease) 11 ottobre 2018
Brochure combattere le zanzare
Domande frequenti sulla Febbre del Nilo
Locandina Anci
Brochure informativa Ats Sardegna


Malattia di Aujeszky [file.pdf]

Altri documenti

Documento di organizzazione Servizio (aggiornato 20 giugno 2018) [file.zip]


Nominativi e recapiti del personale di Servizio (aggiornato 15 dicembre 2020) [file.xls]