Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro

sicurezza lavoro
ELENCO STRUTTURE
Servizi della prevenzione
Il Servizio di Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (SpreSAL) Carbonia-Sanluri, nato il 1 marzo 2019, dalla fusione dei due servizi SPreSAL della ASSL di Carbonia e SPreSAL della ASSL di Sanluri, ha funzioni di vigilanza, controllo, informazione, formazione ed assistenza, per la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali e per la promozione della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro.

Direttore
Dott. Angelo Biggio
E-mail: angelo.biggio@atssardegna.it
Telefono: 070/9359516

Sede del servizio di Sanluri
via Bologna, 13 - c/o Poliambulatorio secondo piano ala C
tel. 070 9359516
e.mail spresal.sanluri@atssardegna.it

Sede del servizio di Carbonia
via Costituente s.n. - Carbonia
tel. 0781 6683945
e.mail spresal.asslcarbonia@atssardegna.it



Cosa offre
Sorveglianza epidemiologica del territorio attraverso l’individuazione, l’accertamento, il controllo dei fattori di rischio, nocività e pericolosità negli ambienti di lavoro, costruzione delle mappe di rischio.
Attuazione negli ambienti di lavoro d’interventi specifici per comparto o per fattore di rischio anche su programmi nazionali e regionali.
Sorveglianza epidemiologica su infortuni e malattie professionali attraverso la gestione dei flussi informativi, l’effettuazione delle indagini anche su delega della magistratura;
gestione degli elenchi dei lavoratori esposti a rischio, anche mediante l’utilizzo dei registri degli esposti e di tutti gli strumenti informativi trasmessi dalle aziende;
esame dei piani di lavoro per la rimozione di amianto e controllo degli interventi di bonifica;
esecuzione di accertamenti sanitari su alcune categorie di lavoratori: minori, addetti conduzione di generatori di vapore, lavoratrici madri;
realizzazione d’iniziative d’informazione e assistenza (incontri, seminari, corsi di formazione e informazione, divulgazione di materiale).
Nello svolgimento delle attività, il Servizio SpreSAL esercita le funzioni di vigilanza e controllo sull’ applicazione di tutti gli obblighi previsti dalla normativa, mediante personale con specifica qualifica di U.P.G., e attua il sistema delle prescrizioni, delle sanzioni e verifiche come previsto dal D.Lgs 758/94.


Scarica le reperibilità del Servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro

Relazione finale attività svolta dalle strutture afferenti al Dipartimento di Prevenzione anno 2019

Sportello informativo per la Sicurezza
Il Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro con questa sezione, intende sviluppare la possibilità per gli utenti di ricevere da parte degli operatori incaricati e formati, le informazioni specifiche e aggiornate non solo sulle attività-prestazioni erogate, modalità, orari di accesso e prenotazione, ma anche sui piani di prevenzione in fase di attuazione (edilizia, agricoltura, amianto, sorveglianza sanitaria ex esposti ecc.) e sugli obblighi previsti dalla normativa in tema di tutela della salute e sicurezza sul lavoro.

Modalità di accesso, giorni e orari dello Sportello informativo [file.pdf]

Idoneità al lavoro, Accertamenti sanitari

1. Idoneità al lavoro per addetti alla conduzione di generatori a vapore:
- Modalità di accesso all'ambulatorio
- Richiesta certificazione di idoneità fisica alla conduzione di caldaie generatrici di vapore

2.Ricorso avverso al giudizio di idoneità espresso dal medico competente (art.41 comma 9 D.lgs 81/2008):
- Modalità di accesso all'ambulatorio per ricorso avverso al giudizio di idoneità espresso dal medico competente
- Modulo per richiesta visita per ricorso avverso

3. Per l'invio dei dati informatizzati di cui all'allegato II al DM 08.07.2012 (allegato 3B del D.lgs 81/2008) è stato predisposto sul sito www.inail.it un applicativo web al fine di semplificare e favorire gli adempimenti legati all’ inserimento dei dati e alla loro trasmissione.

4. Sorveglianza sanitaria ex esposti amianto.

5. Malattie professionali

Autorizzazioni, pareri
a. Pareri su notifica di nuovo insediamenti produttivo, ristrutturazioni, ampliamento di quelli esistenti;

Varie
a. Verifiche periodiche d’impianti di messa a terra, omologazione e verifica periodica di impianti elettrici in luoghi pericolosi, verifiche periodiche d’impianti di protezione contro le scariche atmosferiche,
b. ricezione e registrazione dei registri dei lavoratori esposti a: rumore, piombo, amianto, cancerogeni;
c. ricezione e registrazione notifiche preliminari dei cantieri edili (art.99 D.lgs 81/08).
d. verifiche, attrezzature lavoro

Amianto
Esame piani di lavoro presentati e formulazione pareri per richieste procedure d’urgenza (art.256 D.Lgs n.81 del 09/04/2008)
• Ricezione, registrazione e valutazione delle notifiche presentate (art. 250 D.Lgs n.81 del 09/04/2008 )
• Vigilanza nei cantieri di bonifica di materiali con amianto
• corsi di formazione per addetti e coordinatori alle opere di rimozione, bonifica e smaltimento dell’amianto ai sensi della Legge 257/92 e DPR 8.8.94 con esame finale per il conseguimento dell’abilitazione regionale
• rilascio certificazione di restituibilità per locali sottoposti a bonifica da amianto friabile.

Modalità presentazione piani di lavoro e notifiche

Amianto
Richiesta autorizzazione urgente intervento di bonifica [file.pdf]
Tariffario amianto 2015 [file.pdf]
Richiesta fattura [file.pdf]


Cantieri edili
Obbligo notifica cantieri edili [file.pdf]
Notifica preliminare cantieri
Contenuto della notifica [file.pdf]



INIZIATIVE IN-FORMATIVE 2020


Lavori in quota e rischio COVID settore edilizia
Il Servizio S.Pre.S.A.L. Carbonia Sanluri, in  ottemperanza a quanto previsto dall’attività P-7.1.2.4 del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2018-2019 prorogato  anche per l’anno  2020 intende mettere a disposizione dei lavoratori ed i loro rappresentanti, delle imprese e dei loro preposti, dirigenti e datori di lavoro, del materiale in-formativo relativo all’argomento del rischio derivante dai lavori in quota.
Il  documento realizzato nell’ambito di tale iniziativa è:
Cantieri temporanei o mobili –LAVORI IN QUOTA (PDF)

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
1. Linee Guida per la scelta, l’uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto (INAIL ex ISPESL);    
2. Allegato 13 - DPCM 11 giugno 2020 “Protocollo condiviso di regolamentazione per  il  contenimento  della diffusione del COVID-19 nei cantieri“
 
Siti di riferimento
http://www.inail.it
http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5383&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto (sito Ministero salute Covid-19 - Sicurezza dei lavoratori) 

INIZIATIVE IN-FORMATIVE 2020 Lavori un quota - settore Edilizia



Rischio da movimentazione manuale dei carichi
Il Servizio Spresal Carbonia Sanluri in ottemperanza a quanto previsto dall’attivita’ P-7.2.3.4 del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2018-2019 prorogato anche per l’anno 2020 intende mettere a disposizione dei lavoratori ed i loro rappresentanti, delle imprese e dei loro preposti, dirigenti e datori di lavoro, del materiale informativo relativo all’argomento del rischio da sovraccarico biomeccanico.

Referenti SPRESAL
Tecnico della Prevenzione Roberta Onnis mail: roberta.onnis@atssardegna.it
Dirigente medico Dr.Marco Pilia mail: marco.pilia@atssardegna.it

INIZIATIVE IN-FORMATIVE 2020 Rischi da sovraccarico biomeccanico



Stress lavoro-correlato
Nell’anno 2015 il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di lavoro (SPreSal) della nostra azienda sanitaria procederà ad una verifica della valutazione dello stress lavoro correlato nelle aziende con sede nel territorio della provincia del Medio Campidano.

INIZIATIVE IN-FORMATIVE 2020 Stress lavoro - correlato



Covid-19, la sorveglianza sanitaria negli ambienti di lavoro extra-sanitari
Il servizio di Prevenzione e Sicurezza negli ambienti di lavoro (SPreSAL) Carbonia- Sanluri allo scopo di ottimizzare l’attività di informazione sulla sorveglianza sanitaria in attuazione dell’attività P-7.2.1.4 e in considerazione delle recenti novità legislative introdotte a seguito del contesto sanitario venutosi a creare con l’emergenza dell’infezione da Sars- CoV-2 intende, con la presente sintesi, illustrare a tutte le figure coinvolte nella prevenzione aziendale ( medici competenti,datori di lavoro, RSPP, RLS, lavoratori ecc.) i punti chiave della sorveglianza sanitaria negli ambienti di lavoro extra-sanitari.

INIZIATIVE IN-FORMATIVE 2020 Covid-19, la sorveglianza sanitaria negli ambienti di lavoro extra-sanitari



La sorveglianza sanitaria degli ex-esposti ad amianto
Il servizio Pre.S.A.L Carbonia-Sanluri, capofila per la tematica amianto, in attuazione della continuità di programmazione , per l’anno 2020, dell’azione prevista dal PRP 2014-2019 – Programma- 7.2 : Prevenzione delle malattie professionali, allo scopo di favorire la diffusione della conoscenza del nuovo Protocollo di sorveglianza sanitaria degli ex esposti ad amianto tra gli Operatori SPreSAL, Medici di Medicina Generale, Medici Competenti, Medici Specialisti, intende mettere a disposizione il materiale informativo riguardante il nuovo protocollo di assistenza e sorveglianza sanitaria degli ex esposti ad amianto, approvato con DGR n.54/23 del 06 novembre 2018.

Gli obiettivi
Il corso di in-formazione si pone gli obiettivi di favorire:
a) la diffusione della conoscenza del Protocollo di sorveglianza sanitaria degli ex- esposti all’amianto
b) l’applicazione uniforme dello stesso su tutto il territorio regionale.

INIZIATIVE INFORMATIVE 2020 La sorveglianza sanitaria degli ex-esposti ad amianto


I tumori quali malattie professionali
Il servizio Pre.S.A.L Carbonia-Sanluri in attuazione della continuità di programmazione , per l’anno 2020, dell’azione prevista dal PRP 2014-2019 – Programma- 7.2: Prevenzione delle malattie professionali, allo scopo di condividere le conoscenze sui tumori professionali con i professionisti sanitari coinvolti, a vario titolo, nel sistema di prevenzione delle malattie professionali ( Operatori SPreSAL, Medici di Medicina Generale, Medici Competenti, Medici Specialisti) intende mettere a disposizione il materiale informativo relativo al Corso:"I tumori quali malattie professionali”.

Gli obiettivi
Il corso di in-formazione professionale destinato a Medici Chirurghi dal titolo “I tumori quali malattie professionali “ si pone gli obiettivi di:
- favorire l'identificazione e la denuncia/segnalazione dei tumori di certa o probabile origine professionale;
- incrementare la collaborazione tra operatori dello SPRESAL, Medici di Medicina Generale, Medici Competenti e Medici Specialisti.
Il contesto
L’analisi dei dati relativi alle malattie professionali denunciate/riconosciute nella regione Sardegna (flussi informativi Regione- INAIL) pur evidenziando un incremento progressivo delle malattie professionali denunciate negli ultimi 10 anni, in particolare di quelle riferite all’apparato muscolo-scheletrico, mostra invece una persistente sottostima delle denunce relative ai tumori professionali. Pertanto, nel rispetto delle misure di contenimento contro il rischio da SAR-CoV-2 imposte dal perdurare del periodo emergenziale che detta forti misure restrittive ai percorsi in-formativi in presenza, il servizio Pre.S.A.L Carbonia- Sanluri con l’inserimento, nel sito web delle rispettive ASSL, della documentazione riguardante l’iniziativa in-formativa “ I tumori quali malattie professionali”, si propone di :
- portare la riflessione sul fenomeno della sotto - segnalazione dei tumori professionali;
- contribuire a fornire alcuni elementi utili ai Medici di Medicina Generale, ai Medici Competenti e ai Medici Specialisti per approfondire le conoscenze specifiche sulle neoplasie professionali;
- favorire l’identificazione e la denuncia/segnalazione dei tumori di certa, probabile o possibile origine professionale, ad alta e a bassa frazione eziologica.

INIZIATIVE INFORMATIVE 2020 I tumori quali malattie professionali


Sicurezza macchine agricole-trattore
Il Servizio S.Pre.S.A.L. Carbonia Sanluri, in ottemperanza a quanto previsto dall’attività P-7.1.1.5. del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2018-2019prorogato anche per l’anno 2020intende mettere a disposizione dei lavoratori ed i loro rappresentanti, delle imprese e dei loro preposti, dirigenti e datori di lavoro, del materiale informativo relativo all’argomento del rischio derivante dall’uso sul campo e su strada delle macchine agricole.

INIZIATIVE IN-FORMATIVE 2020 Sicurezza macchine agricole-trattore