Ostetricia e ginecologia

Ostetricia e ginecologia
L’ U.O. di Ostetricia Ginecologia, situata al secondo piano dell’Ospedale N.S. di Bonaria di San Gavino Monreale, svolge attività di preparazione e assistenza al parto, post–partum e puerperio, nonché di prevenzione, diagnosi e cure delle patologie dell’apparato genitale femminile.
I locali sono suddivisi in stanze di degenza, recentemente ristrutturate e climatizzate, luminose e complete nell'arredamento. Nel reparto sono inoltre disponibili due confortevoli stanze attrezzate per ospitare un eventuale accompagnatore (stanze di intramoenia).
Il reparto dispone anche di una zona travaglio di nuova ristrutturazione composta da due sale travaglio, una sala parto e una sala operatoria attrezzata dove vengono effettuati gli interventi in regime di Day-Surgery.
L’Unità Operativa oltre alla normale attività gionaliera esegue tutte le prestazioni urgenti 24 ore su 24.
Affiancato al reparto di Ginecologia opera l' U.O. (struttura semplice) di Neonatologia per l’assistenza al neonato fisiologico e la prevenzione di eventuali patologie mediante esami clinico-strumentali.
Il reparto dal mese di febbraio 2009 offre anche il servizio del Parto in analgesia

Responsabile
Dott. Antonio Campiglio

Cosa offre
Nell’U.O. di ostetricia e ginecologia, oltre alle normali attività di reparto vengono effettuati in regime ambulatoriale:
- Visite specialistiche ostetriche e ginecologiche
- Ecografie dell’apparato genitale femminile
- Ecografie del primo, secondo e terzo trimestre in gravidanza, e in particolare la “Ecografia di Screening” delle malformazioni fetali che si esegue alla 20°/22° settimana
- Colposcopie con biopsie
- Ambulatorio della menopausa
- Ambulatorio di cardiotocografia per monitoraggio biofisico del feto nel terzo trimestre
- Attività specialistica in intramoenia

L’U.O. dispone oltre ai ricoveri in regime ordinario , di tre posti letto in Day Surgery e Day Hospital.
In questo regime vengono praticati i follow up dei tumori (endometrio, ovaio etc.), controlli di gravidanze a rischio, interventi chirurgici, quali RCU, RDF, isteroscopie con biopsie ed interruzioni volontarie di gravidanza (IVG), in piena osservanza della legge 194/78, con equipe medico infermieristiche non obiettrici; complessivamente si hanno circa 700 accessi nell’arco dell’anno.